F1 Gp Olanda 2022, Verstappen trionfa davanti a Russell e Leclerc

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – Max Verstappen vince il Gp d'Olanda, 15esimo appuntamento del Mondiale 2022 di Formula 1. Il pilota olandese della Red Bull, campione del mondo in carica, trionfa a Zandvoort nella gara di casa precedendo la Mercedes del britannico George Russell e la Ferrari del monegasco Charles Leclerc. Verstappen, al 30esimo successo della carriera, sempre più leader del Mondiale piloti e Red Bull saldamente al top tra i costruttori.

LA GARA – Verstappen interpreta alla perfezione le prime fasi del Gp, respingendo al semaforo verde l'offensiva del Cavallino di Leclerc. L'olandese della Red Bull dopo 10 dei 72 giri in programma precede la Ferrari di circa 1''5 e quella di Carlos Sainz, terzo a quasi 6''.

La gara di Sainz si complica nel 15esimo giro con un disastroso pit-stop: lo spagnolo rientra ai box ma manca la gomma posteriore sinistra, l'iberico deve aspettare secondi interminabili e quando rientra in pista è lontanissimo dal vertice.

Leclerc perde terreno rispetto a Verstappen, ma almeno nella 18esima tornata riesce ad archiviare la sosta ai box senza danni. L'olandese sbriga la pratica nel giro successivo e il duello ricomincia con Red Bull e Ferrari dotate di gomma gialla, la mescola media. Il campione del mondo si riprende la prima posizione nel 28esimo giro, quando supera la Mercedes di George Russell.

Le diverse strategie si incrociano e a 30 giri dalla bandiera a scacchi Verstappen comanda con oltre 10'' sulla Ferrari di Leclerc, nella 46esima tornata effettua la seconda sosta ai box e torna in pista alle spalle delle Mercedes. Verstappen si ritrova l'assist nel 48esimo giro: può effettuare il secondo pit-stop in regime di virtual safety car con una perdita di tempo ridotta. L'iridato non ha tempo per sorridere.

Nel 55esimo passaggio la safety car in pista è reale: la Red Bull dell'olandese si ritrova terza, alle spalle di Hamilton e Russell. Quando si riprende a fare sul serio, Verstappen impiega pochi secondi per rimettere le cose a posto: accelerazione violenta, sorpasso e primo posto riconquistato nella 61esima tornata.

Hamilton, dopo la breve permanenza al comando, viene superato da Russell che si aggiudica il duello targato Mercedes per il disappunto del compagno, a dir poco 'perplesso' nelle comunicazioni via radio con i box. Poco dopo Hamilton deve lasciare strada anche alla Ferrari di Leclerc, che si riprende un posto sul podio.