F35, Gelmini: Di Maio contraddice Conte, già tutti contro tutti

Pol/Vep

Roma, 7 ott. (askanews) - "La parola d'ordine del nuovo governo pare essere rimodulazione: adesso Di Maio vuole applicarla anche agli accordi siglati con gli Stati Uniti sulla fornitura di F35. E questo nonostante che il suo presidente del consiglio abbia appena rassicurato gli alleati, nel corso della visita in Italia del Segretario di Stato Usa, Mike Pompeo, sul mantenimento degli impegni da parte dell'Italia. Di Maio dovrebbe ricordarsi che, oltre ad essere il capo politico del Movimento 5 Stelle è anche - ahinoi - il ministro degli esteri della Repubblica Italiana. E gli accordi internazionali sono una questione importante e un Paese serio li rispetta: nel governo però oramai è già lotta tutti contro tutti. Ed è passato soltanto un mese dall'insediamento: ma i problemi interni del Movimento 5 Stelle non possono ripercuotersi sui rapporti con i nostri alleati e sull'immagine del Paese". Così Mariastella Gelmini, presidente dei deputati di Forza Italia.