Fabio Volo e la querela della Rai contro Fedez: "Sua moglie risolverà tutto"

·1 minuto per la lettura
Fabio Volo
Fabio Volo

Fabio Volo ha commentato la recente querela di Fedez da parte della Rai e ha scagliato una frecciatina sul rapporto tra il rapper e la moglie, Chiara Ferragni.

Fabio Volo, Fedez e Chiara Ferragni

Fabio Volo ha scagliato una frecciatina contro Fedez a cui – a suo dire – la moglie Chiara Ferragni “risolverebbe ogni problema”. “Non so se hai tu quelle giornate in cui non te ne va bene una e dici ‘ma perché non sono sposato con la Ferragni che a Fedez ha fatto vaccinare la nonna, che lo fa votare a Sanremo!’”, ha dichiarato Fabio Volo, e ancora (a proposito della querela ricevuta dal rapper da parte della Rai): “Deciderà sua moglie forse. Dirà ‘mettete like se ha ragione mio marito!’ È pazzesca questa cosa di lei che gli risolve tutto”.

Di recente il rapper è finito nell’occhio del ciclone per il suo discorso al concertone del 1° maggio, che gli è valso una querela da parte della Rai.

Fedez: la replica contro la Rai

Dopo che la Rai ha fatto sapere di aver sporto querela contro il rapper, Fedez ha replicato affermando di aver a sua volta querelato il direttore di Rai3 Franco Di Mare. Il rapper inoltre ha chiesto di essere ascoltato presso la vigilanza Rai e poiché il colloquio non gli è stato accordato ha inviato un’email (con 3 emoticon a forma di clown) alla stessa Vigilanza Rai.

Fedez: il sostegno verso il DDL Zan

Più volte il rapper è intervenuto sui social a sostegno del DDL Zan e durante il concertone del 1° maggio si è scagliato pubblicamente contro alcuni leader leghisti per le loro frasi omofobe. Il rapper a seguire ha postato sui social la telefonata intercorsa tra lui, gli organizzatori e la vicedirettrice Rai che – a detta del rapper – avrebbero cercato di “censurare” il suo discorso. La pubblicazione della telefonata sui social ha generato un ulteriore putiferio e in tanti, sui social, sperano di sapere presto quale sarà l’esito della vicenda. Fedez ha anche affermato di non essere pentito di quanto fatto: “Io che sono un privilegiato mi posso difendere da voi, ma ci sono persone a cui voi molto probabilmente avete riservato lo stesso trattamento che non hanno il privilegio di potersi difendere e che magari davanti a voi hanno abbassato la testa, hanno piegato la schiena e hanno obbedito alle schifezze che gli avete proposto voi”, ha tuonato il rapper tramite social.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli