Fabrizio Corona: la Corte Suprema ha deciso il suo futuro

·1 minuto per la lettura
Fabrizio Corona
Fabrizio Corona

Fabrizio Corona dovrà scontare altri nove mesi di carcere. L’ex re dei paparazzi aveva presentato ricorso contro quanto stabilito lo scorso 13 ottobre dal Tribunale di Sorveglianza di Milano in virtù delle violazioni commesse durante la fase di affidamento concessagli per favorire il programma di recupero dalla dipendenza da sostanze stupefacenti. La Corte Suprema, tuttavia, ha rigettato la richiesta di restare in libertà vigilata.

Corona tornerà in carcere

La sentenza della Prima sezione penale della Suprema Corte è stata emessa nella serata di giovedì 18 marzo. I giudici hanno dichiarato inammissibile il ricorso di Fabrizio Corona, che adesso dovrà scontare di nuovo i 9 mesi di reclusione che aveva già scontato, in affidamento terapeutico, tra febbraio e novembre 2018.

L’ex re dei paparazzi nei giorni scorsi si era battuto per evitare di tornare in carcere. Le sue condizioni psicofisiche erano apparse tragiche negli ultimi video diffusi sul web. Successivamente era stato ricoverato al reparto psichiatria del Niguarda. Erano inoltre arrivati molti appelli alla magistratura da parte dei suoi cari e, in particolare, della mamma Gabriella Previtera. Essi tuttavia non sono stati sufficienti ad evitare la dura sentenza della Corte Suprema.