Fabrizio Corona a processo per diffamazione contro Selvaggia Lucarelli, la madre: "No al perdono"

·1 minuto per la lettura
Fabrizio Corona
Fabrizio Corona

Fabrizio Corona dovrà rispondere di diffamazione contro la giornalista Selvaggia Lucarelli. Sulla vicenda è intervenuta anche la madre dell’ex Re dei paparazzi, Gabriella Privitera.

Fabrizio Corona a processo contro la Lucarelli

Fabrizio Corona è stato querelato da Selvaggia Lucarelli per alcune delle frasi offensive da lui rivolte alla giornalista durante un intervento a Non è l’Arena di Massimo Giletti, dove testualmente ha dichiarato: “Penso che abbia accanimento e frustrazione contro di me e anche un po’ di gelosia perché non ci sono mai stato, sono anni e anni che vuole il mio corpo e io non glielo do“. L’ex Re dei paparazzi arrivò anche ad affermare che la giornalista di Stanza Selvaggia lo avesse baciato (durante la loro partecipazione al late show Celebrity Now) e che se fosse stato lui a fare la stessa cosa sarebbe stato accusato di violenza sessuale. Selvaggia Lucarelli aveva immediatamente sporto denuncia replicando a mezzo social contro il Re dei paparazzi, che nel frattempo è entrato e uscito di carcere anche per via delle ulteriori pendenze a suo carico.

L’opinione della madre di Fabrizio Corona

La mamma di Fabrizio Corona, Gabriella Privitera, nel frattempo ha scansato l’ipotesi di un possibile chiarimento tra suo figlio e Selvaggia Lucarelli, e ha anche dichiarato che da parte sua l’idea di un “perdono” verso la giornalista sarebbe escluso: “Da parte mia no assolutamente, per quanto riguarda mio figlio è una decisione che spetta solo a lui“, ha affermato Gabriella Privitera.

Fabrizio Corona: la replica di Selvaggia Lucarelli

Dopo che Fabrizio Corona aveva affermato di essere vittima “dell’accanimento e della frustrazione” di Selvaggia Lucarelli, la giornalista aveva replicato pubblicamente annunciando che lo avrebbe denunciato per calunnia e diffamazione. “Certo, come no, violenza! Ora anche Amadeus denuncerà Fiorello per il bacio a Sanremo. Le sue affermazioni, che saranno oggetto di una mia denuncia per calunnia, dimostrano in maniera inequivocabile che questa persona non impara nulla dal suo passato e continua a creare problemi al prossimo”, ha dichiarato la giornalista, che in un caso ha anche aggiunto: “In occasione della revoca gli arresti domiciliari di Corona qualche giorno fa avevo scritto su twitter che il carcere mi fa orrore quindi non potevo rallegrarmi di nulla, ma che andare in tv da Giletti (e altrove) lo aveva danneggiato. Posizione che sulla questione Corona mantengo da anni. Corona non dovrebbe più accedere a quello che lo ha rovinato: i soldi facili, il circo del bosco e del sottobosco dello spettacolo, il megafono della tv usato per dire (o far dire) cose pericolose o sconclusionate. Se esce dal carcere per lavorare, deve andare a lavorare al tornio, altro che tv e giornali e serate in disco. Questa è la mia opinione”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli