Fabrizio Pregliasco sulla crescita dei contagi: "Forse un altro lockdown"

Pregliasco
Pregliasco

In Italia e più in generale in giro per l’Europa si registra una grande impennata di contagi da Covid-19. Gli esperti sono preoccupati per la nuova piega che sta prendendo la pandemia con le varianti e le sottovarianti Covid.

Fabrizio Pregliasco sul Covid: l’intervista

Il professor Fabrizio Pregliasco è stato intervistato da ‘Fanpage.it’ e ha parlato della nuova crescita dei contagi Covid. Secondo Pregliasco, in questo momento siamo in una fase particolare della pandemia: “Siamo in una fase di transizione. Ci sono due fattori da considerare: le aperture sprint, che ci siamo guadagnati, e Omicron 5 che hanno rilanciato quello che sapevamo sarebbe successo. Siamo in una fase di transizione verso una fase di endemia ma ci saranno ancora onde, fino a quando si placherà, a meno che non arriverà una variante ancora più cattiva.” L’unico modo per contrastare il Covid resta sempre lo stesso, il vaccino: A settembre ci sarà un vaccino aggiornato ma ora ci vuole questo. Con la vaccinazione si tamponano i danni che può provocare.”

Il rischio di un nuovo lockdown

Ciò che preoccupa di più gli italiani è tornare ad una situazione simile a quella vissuta nei primi mesi del 2020, quando ci fu il famoso lockdown. Dell’ipotesi di un nuovo lockdown ha parlato ancora Pregliasco: “Dobbiamo far circolare il virus ma non farlo correre, altrimenti ci ritroveremo come sotto la guida della UK di Boris Johnson o come India e Brasile. Il lockdown deve essere una pianificazione più certa. Bisogna dire ai cittadini che se ci sarà un disastro, ci sarà un altro lockdown. O quantomeno altri interventi restrittivi.”

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli