Facchinetti dopo il pugno di Conor McGregor: “Ho un trauma cranico, non ritiro la denuncia”

·1 minuto per la lettura
(Foto Instagram)
(Foto Instagram)

“Se dovesse chiamarmi l'avvocato di Conor McGregor domani e offrirmi 10 milioni di euro, 10 santissimi milioni di euro per ritirare la denuncia, io direi di no". Così Francesco Facchinetti che, nel suo programma radiofonico 105 Kaos, è tornato a parlare dell'aggressione subita a Roma da parte del campione di MMA, Conor McGregor. Il potentissimo atleta ha dato un pugno a Facchinetti nell'hotel St. Regis, dove fino a poco prima avevano festeggiato insieme. Un'aggressione improvvisa e violenta, che ha provocato ferite non indifferenti a Facchinetti.

LEGGI ANCHE: Francesco Facchinetti picchiato da Conor McGregor: "Potevo morire". Ecco tutto quello che è successo

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Francesco Facchinetti aggredito da Conor McGregor: “Una persona violenta e pericolosa”

"Non mi interessa nulla dei soldi", ha spiegato Facchinetti, "non mi interessa nulla dell’hype, anche perché ho mal di testa tutto il giorno, devo portare questo collarino 8 ore al giorno per 16 giorni, ho un trauma cranico, ho una distorsione del rachide cervicale che non so neanche cosa voglia dire".

GUARDA ANCHE IL VIDEO: McGregor aggredisce Facchinetti, la ricostruzione di Benjamin Mascolo: “Pugno sferrato da Conor a 30 cm da mia moglie, ero sotto shock”

Poi ha aggiunto: "Questa storia a me non fa piacere; se potessi avere la macchina di “Back To The Future” tornerei indietro nel tempo e quel sabato, due giorni fa, non andrei lì. Io porto avanti la denuncia e ne parlo perché non possa succedere ad altre persone. Quello è un uomo altamente pericoloso, vederlo davanti ai tuoi occhi è un altro conto rispetto a leggere di lui. È dannatamente pericoloso per gli altri”.

LEGGI ANCHE: "Conor McGregor ha preso a pugni Francesco", la denuncia della moglie di Facchinetti

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Il messaggio social di Balotelli per Facchinetti

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli