Facebook, Corte Giustizia Ue: siti web corresponsabili dei "like" -2-

Coa

Roma, 30 lug. (askanews) - Il pulsante "Mi piace" consente ai siti commerciali di promuovere i propri prodotti, ma alcuni temono che questa trasmissione di dati sia contraria alla legge sulla privacy.

La Corte, che ha sede a Lussemburgo, è stata chiamata in causa da un tribunale tedesco, che ha chiesto un pronunciamento su una denuncia presentata da un'associazione di consumatori. Quest'ultima ha accusato il sito di vendita di abbigliamento Fashion ID di trasmettere dati a Facebook tramite il pulsante del "like", senza l'autorizzazione degli utenti di Internet. (Segue)