Facebook, deroga a 5,8 mln VIP da protocolli moderazione social

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

New York, 13 set. (askanews) - Facebook sta utilizzando un programma di moderazione speciale che deroga circa 5,8 milioni di utenti VIP dalle pratiche standard di moderazione dei contenuti istituite dall'azienda. A rivelarlo è il Wall Street Journal.

Secondo il quotidiano finanziario, la piattaforma di Zuckerberg utilizza un programma noto come "controllo incrociato" o "XCheck" con regole speciali per la moderazione dei contenuti quando si tratta di account legati a VIP. La procedura si estende anche a Instagram.

Ogni giorno contenuti di utenti che violano le regole dell'azienda e che sono individuati dai programmi di intelligenza artificiale possono essere rimossi dai moderatori o possono essere cancellati su richiesta degli utenti di Facebook stessi.

Gli utenti del programma XCheck, tuttavia, possono mantenere i loro contenuti sui servizi di Facebook prima di essere indirizzati a un sistema di moderazione separato.

I dati riportati dal Journal fanno riferimento al 2020 e tra i vip individuati c'è anche la stella del calcio Neymar che nel 2019, aveva pubblicato le foto di nudo di una donna che lo aveva accusato di stupro, senza che il calciatore subisse alcuna censura. Secondo il report 56 milioni di utenti avevano visto la foto. Un portavoce di Facebook ha dichiarato al Journal che la società sta gradualmente eliminando la pratica della white list.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli