Facebook nei guai, fuga di dati di 267 milioni di utenti

Roma, 20 dic. (askanews) - Nuovi guai per Facebook in materia di privacy. La società di sicurezza informatica Comparitech ha annunciato sul suo sito di aver individuato un database con i dati personali di 267 milioni di utenti del social network.

Dati appartenenti principalmente a utenti americani, con nickname, nomi e numeri di telefono, rimasti disponibili online per circa due settimane, dal 4 al 19 dicembre, in un formato non protetto su diversi forum di hacker, potenzialmente consultabili da chiunque senza bisogno di password.

"Stiamo analizzando il problema, ma pensiamo che si tratti di informazioni ottenute prima delle modifiche effettuate negli ultimi anni per proteggere meglio i dati delle persone", ha dichiarato un portavoce di Facebook.

Ma non è la prima volta che i dati personali di milioni di utenti di Facebook vengono diffusi in rete. Già lo scorso settembre un ricercatore aveva scoperto un database con 419 milioni di dati collegati ad altrettanti account del social network.