Facebook, Sandberg incassa il sostegno del cda dopo affaire Soros

Pmz

Milano, 5 dic. (askanews) - Pieno sostegno da parte del consiglio d'amministrazione di Facebook a Sheryl Sandberg dopo le critiche ricevute dalla numero due del social network per il suo ruolo in una inchiesta interna sul miliardario George Soros. "Le azioni di Sandberg erano appropriate al suo ruolo di numero due", sottolinea il cda in una lettera inviata alla fondazione di Soros, che aveva chiesto delle scuse dopo che la stampa aveva rivelato che il social fondato da Mark Zuckerberg stava tentando di screditare l'imprenditore, da sempre critico con Facebook.

Secondo il New York Times Sandberg chiese al suo staff di indagare su Soros per capire se le sue critiche al social network fossero dovute a interessi finanziari. Secondo il celebre quotidiano la direttrice operativa di Facebook sarebbe stata direttamente coinvolta nella risposta del social network al magnate, che aveva definito Facebook e Google una minaccia per la società.