Facebook, Whatsapp e Instagram tornano online dopo lungo blackout

·2 minuto per la lettura
featured 1522498
featured 1522498

Milano, 5 ott. (askanews) –

04/10 19.05 WhatsApp hit by outage

https://downdetector.it/problemi/facebook/

https://twitter.com/Facebook/status/1445155265360416773

04/10 18.14 STOCKSHOTS des applications Facebook, WhatsApp et Instagram Red

04/10 17.10 STOCKSHOTS du siège de Facebook en Californie Red

+++non usiamo feed 60minutes su qfp perchè problemi diritti

—————————————-

Blackout mondiale di oltre 5 ore per Facebook, Whatsapp e Instagram proprio alla vigilia di un importante appuntamento davanti al Senato Usa. Facebook Inc. ha parlato di un “cambiamento di configurazione difettoso” per quasi sei ore che ha impedito a 3,5 miliardi di utenti di comunicare attraverso i suoi social media.

Intanto la messaggistica di Telegram è passata dal 56° al 5° posto tra le applicazioni gratuite più scaricate negli Stati Uniti in un giorno. E, ulteriore umiliazione, la comunicazione della ripresa del funzionamento di FB è arrivata sul concorrente Twitter:

***https://twitter.com/Facebook/status/1445155265360416773

“Alla grande comunità di persone e aziende in tutto il mondo che dipendono da noi: ci dispiace. Abbiamo lavorato duramente per ripristinare l’accesso alle nostre app e ai nostri servizi e siamo lieti di annunciare che stanno tornando online ora. Grazie per aver sopportato e resistito insieme a noi”.

Molte le Gif e i commenti online in proposito.

Intanto però il danno è enorme. Facebook, il più grande venditore al mondo di annunci online dopo Google, ha perso circa 2,5 milioni di entrate pubblicitarie negli Stati Uniti durante l’interruzione, secondo Standard Media Index. Ma soprattutto, ha patito un sonoro tonfo in borsa, oltre alla crisi di immagine, oltretutto già in corso da tempo.

L’incidente dovrebbe portare acqua al mulino dei detrattori della società californiana, perché dimostra la sua immensa presa sulla vita quotidiana. A conferma delle dichiarazioni di Frances Haugen, ex product manager di Facebook che dovrebbe testimoniare davanti a una sottocommissione del Senato, e secondo le indiscrezioni, il paragone tracciato dall’informatrice è con le industrie del tabacco. Anche se i problemi denunciati da Haugen non riguardano certo soltanto l’americana Facebook: anche Tik Tok ha un fortissimo impatto sulla percezione di sé e del mondo per i minori.

Servizio di Cristina Giuliano

Montaggio di Alessandro Violante

Immagini Internet, Afp

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli