Fallimento Thomas Cook: da Spagna 300 mln per settore turistico -3-

Fco

Roma, 3 ott. (askanews) - Riduzioni sulle imposte saranno inoltre riconosciute alle compagnie aeree per incentivarle a occupare gli slot lasciate vacanti dai charter di Thomas Cook. L'obiettivo è continuare a indirizzare i futuri turisti alle Canarie e alle Baleari, isole fortemente dipendenti dai collegamenti aerei.

Altre misure comprendono esenzioni dai contributi previdenziali per i dipendenti degli alberghi e piani di promozione turistica. Inoltre, il piano prevede "lo sviluppo di una strategia legale da parte dello stato per difendere gli interessi delle (società) interessate", ha affermato il ministro, senza specificare se questo possa portare in un'azione legale nei tribunali britannici.

Thomas Cook è stato il secondo più grande tour operator in Spagna, dove le sue compagnie aeree hanno trasportato oltre 7,1 milioni di turisti nel 2018, secondo il ministro.