False fatturazioni nelle gare di rally: 15 società nei guai -3-

Red/Rus

Roma, 11 nov. (askanews) - Il Gip di Como, sul richiesta del Pm, ha disposto il sequestro preventivo dei conti correnti e dei beni mobili e immobili degli indagati fino alla concorrenza di 5,2 milioni di euro (coincidente con l'imposta complessivamente evasa all'Erario) già eseguito dalle Fiamme Gialle erbesi.