Famiglia No Vax distrutta dal Covid. L'unica superstite: "Ognuno fa le sue scelte"

·1 minuto per la lettura
(Photo: Donato Fasano via Getty Images)
(Photo: Donato Fasano via Getty Images)

“Ognuno fa le sue scelte. Non voglio parlare delle cause della morte di mio figlio per rispetto delle sue decisioni. Non ho niente da dire. Tanto vi inventate sempre tutto”. Mamma Rinuccia aveva parlato così della morte del figlio Marco, 42 anni. Ora si ritrova, scampata alla terapia intensiva, a essere l’unica sopravvissuta della famiglia al Covid.

Tutta la sua famiglia, originaria di San Francesco al Campo, piccolo paese di nemmeno 5 mila abitanti poco distante da Torino, dai nonni al nipote, avevano deciso di non vaccinarsi, ed è stata colpita duramente dal coronavirus. Ultimo a morire il marito Giuseppe Ferrero, 69 anni, ricoverato due settimane fa nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Ciriè dove venerdì è morto a causa delle complicanze portate dal virus. Prima di lui, oltre al figlio, tra dicembre e gennaio erano morti i nonni, Olga di 94 anni e Maurizio di 92. È quindi il figlio Marco nel giorno dell’Epifania.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli