Famiglia siriana accolta a Milano grazie alle comunità ebraiche -2-

Red-Alp

Milano, 28 gen. (askanews) - "La Comunità ebraica di Milano è sempre pronta a mettersi in gioco quando si tratta di aiutare attivamente il prossimo. Ringrazio la Comunità di Sant'Egidio per averci dato l'opportunità di sostenre una famiglia siriana con 4 bambini piccoli" ha detto il presidente della Comunità Ebraica di Milano, Milo Hasbani, "abbiamo coinvolto varie Associazioni ebraiche, come il Bene Berith, l'Ame, il volontariato Federica Sharon Biazzi Onlus e i movimenti giovanili della Comunità ebraica Hashomer Hatzair e Benè Akiva, tutti con grande bagaglio ed esperienze nel campo del volontariato. Spero che questo esempio possa essere seguito anche da altri".

Per Giorgio Del Zanna della Comunità di Sant'Egidio "occorre unire le forze per rispondere a una duplice crisi epocale, la guerra in Siria e l'incapacità delle nazioni europee di dare risposte adeguate all'immigrazione". "In un clima segnato dalla logica dei muri e dell'antisemitismo crescente - ha concluso Del Zanna - una risposta efficace è l'amicizia solidale di comunità di credenti che si uniscono per costruire ponti: è in questo spirito che ebrei e cristiani accolgono questa famiglia musulmana".