Family act, Marrocco (Fi): presa in giro, operazione maquillage

Pol/Bac

Roma, 12 giu. (askanews) - "Il family act approvato ieri dal Consiglio dei ministri - naturalmente, come sempre con questo governo, manca ancora il resto del provvedimento - un elenco di buone intenzioni, poco convincenti, che persino Renzi e i suoi sodali hanno avuto difficolt e veicolare". Lo afferma in una nota Patrizia Marrocco, deputata di Forza Italia e membro della Commissione parlamentare per l'Infanzia e l'adolescenza.

"Non un decreto e dunque - aggiunge - i tempi di approvazione e di attuazione saranno biblici, non si conoscono le cifre che dovrebbero finanziare le misure previste, si annuncia un assegno unico universale per i figli ma senza specificarne la cifra, la modalit, i parametri Isee che saranno usati".

"Nel contempo verranno annullate tutte le agevolazioni attualmente vigenti. Il governo far, in poche parole, una semplice operazione di maquillage. I fondi alle famiglie usciranno dalla porta e rientreranno dalla finestra, con un nuovo nome e con qualche pallido effetto speciale. Una vera e propria presa in giro. Servirebbe bel altro per aiutare i genitori, i bambini e i ragazzi, e per supportare realmente le donne mamme e lavoratrici. Forza Italia, con la sua azione parlamentare, continuer a battersi per misure davvero concrete per supportare le famiglie e per rilanciare la natalit nel nostro Paese", conclude.