Fanno il video e lo pubblicano sui social

·1 minuto per la lettura
Metro Mompiano, Brescia
Metro Mompiano, Brescia

14enne aggredita e rapinata alla fermata della metro di Mompiano, Brescia: la picchiano, la buttano a terra e la rapinano, poi girano un video e lo pubblicano sui social.

Brescia, 14enne aggredita e rapinata

Questa è stata la brutta disavventura capitata a una ragazzina di poco più di 14 anni, vittima di un gruppo di coetanei che nel pomeriggio di domenica 7 febbraio l’avrebbe picchiata e derubata. Non solo, la “banda” avrebbe anche bullizzato la 14enne pubblicando, sui social, i video dell’aggressione. Proprio questi filmati, in possesso, ora, della Polizia di Stato, saranno utili a risalire agli autori dell’aggressione.

A riportare la vicenda è il Giornale di Brescia, dopo la denuncia dell’accaduto da parte del padre della ragazza. Quest’ultima non conoscerebbe i (probabili) coetanei autori dell’aggressione, avvenuta domenica in Piazzale Vivanti, di fronte alla fermata della metro di Mompiano. Tra questi, pare ci fossero anche delle ragazze.

A dare l’allarme al 112 sarebbero stati alcuni residenti che avevano notato la mischia che si era formata fuori dalla fermata della metro. Non si trattava di una rissa, ma di un gruppo di bulli schierato tutto contro una, contro una povera ragazza indifesa.

Bullismo e baby-gang

Alla giovane ragazza è stato sottratto il cellulare poco prima che arrivassero le pattuglie. Al di là della gravità della rapina, la vicenda dipinge anche l’emergere di un bullismo in nuove e più moderne forme, (tra cui “cyber”), e il formarsi di vere e proprie baby-gang.