Fanno torta pro Hong Kong, esclusi dalla gara

Una torta a tema "protesta di Hong Kong" è stata squalificata da una competizione di decorazione di dolci nel Regno Unito. I suoi creatori hanno interpretato la decisione come "censura politica" dal momento che è stata ritirata dopo le lamentele dei concorrenti cinesi.

GUARDA ANCHE: Il 'Boss delle torte' quasi irriconoscibile: l'incredibile trasformazione dopo la dieta

LEGGI: Vans toglie scarpa pro Hong Kong, gli utenti protestano

Gli organizzatori di Cake International, il concorso per pasticceri che si svolge a Birmingham dall'1 al 3 novembre, si sono giustificati sostenendo che c'era un elemento della torta sovradimensionato. Si tratta dell'ombrello, simbolo delle proteste antigovernative che si svolgono a Hong Kong da cinque mesi. Sono scoppiate a giugno, innescate da un controverso disegno di legge che avrebbe consentito l'estradizione nella Cina continentale. Il disegno di legge è stato ritirato ma le proteste sono continuate, spostando la rivolta contro l'aministrazione di Pechino.

GUARDA: Hong Kong, una nuova domenica di violenza

"Ovvio che era una scusa per coprire la loro censura politica" hanno fatto sapere alla BBC gli ideatori della torta incriminata, decorata con la maschera di Guy Fawkes e con all'interno un carillon che suonava in loop "Gloria a Hong Kong", l'inno non ufficiale delle proteste.

GUARDA ANCHE: Il Dj più famoso del mondo lancia torte in faccia al concerto: c'era anche Sfera Ebbasta

Decine di persone in seguito hanno denunciato le piattaforme social di Cake International, accusando gli organizzatori di reprimere la libertà di manifestazione.