Fao: basso livello di fame, ma sovrappeso e obesità in Europa e Asia

Ssa

Roma, 17 dic. (askanews) - Un nuovo rapporto della FAO ha rivelato che la fame in Europa e in Asia centrale è bassa, ma un elevato numero di persone è colpito da moderata insicurezza alimentare, dovuta alla scarsità di cibo e di accesso ad alimenti nutrienti, nonché a sovrappeso e obesità.

La Rassegna regionale sulla sicurezza alimentare e la nutrizione in Europa e in Asia centrale 2019, lanciata a Mosca, fornisce raccomandazioni specifiche per i responsabili politici per interventi mirati su nutrizione, disuguaglianze e sviluppo rurale, e per il raggiungimento degli obiettivi globali dell'Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile.

In Europa e in Asia Centrale la sicurezza alimentare è migliorata notevolmente negli ultimi vent'anni e gran parte dei circa 50 paesi monitorati è riuscita a mantenere la prevalenza della sottoalimentazione al di sotto del 5% - meno della metà della media mondiale (10,8%).

Le nuove stime per il 2018 suggeriscono che un grave livello di penuria alimentare non è più preoccupante (1,8% della popolazione totale, contro il 9,2% a livello globale). Tuttavia, porzioni consistenti della popolazione hanno difficoltà ad accedere regolarmente a cibo sufficiente e nutriente. Secondo le stime, oltre 100 milioni di persone (11% della popolazione) nella regione sono esposte a insicurezza alimentare moderata o grave - un indicatore, sviluppato dalla FAO sulla base della Scala di esperienza d'insicurezza alimentare, che monitora i progressi verso il raggiungimento di Fame Zero.

"Un numero considerevole di adulti e bambini soffre ancora di varie forme di malnutrizione, tra cui rachitismo, deperimento, sovrappeso, obesità, anemia - disturbi che coesistono in molti paesi", ha detto Cheng Fang, economista della FAO. "In particolare, il sovrappeso e l'obesità implicano notevoli preoccupazioni per la salute", ha aggiunto Fang, riferendosi a un rapporto che rileva che l'obesità negli adulti in quasi tutti i paesi della regione nel 2016 ha superato la media mondiale del 13,2%, e in 13 paesi era il doppio della media mondiale. L'obesità negli adulti è in aumento in tutti i paesi della regione.

I dati disaggregati per sesso mostrano che le donne in Europa e in Asia centrale hanno maggiori probabilità di essere esposte a insicurezza alimentare moderata o grave rispetto agli uomini (dal 10,7% al 9,8%). Una nota positiva è che la prevalenza del basso peso alla nascita è inferiore alla media globale del 14,6%; tuttavia, di recente è stato registrato un trend all'aumento nella maggior parte dei paesi. (Segue)