Uomini, meglio fare la pipì seduti: ecco perché

Fare pipì seduti è vantaggioso per la salute degli uomini
Fare pipì seduti è vantaggioso per la salute degli uomini

Quando un uomo fa pipì ha sicuramente un vantaggio rispetto a una donna: poter restare in piedi. Ma il professor Jesse N. Mills, Clinico Associato presso il Dipartimento di Urologia dell'UCLA (Università della California a Los Angeles), ha spiegato a "Thrillist", sito americano di costume e società, i motivi per cui sarebbe meglio che anche l'uomo si abituasse a stare seduto mentre urina.

"Quando ti siedi per fare pipì, - ha dichiarato Mills - puoi rilassare tutti i muscoli addominali e questa è una condizione che permette di espellere l'intero contenuto della vescica, fino all'ultima goccia. Sarà possibile, quindi, avere la sensazione di essersi liberati meglio e completamente". Anche alternando le posizioni, in piedi o seduti, l'importante secondo l'urologo è che si arrivi ad avere la sensazione di aver svuotato completamente la vescica. Qualora non si avvertisse questa sensazione, sarebbe utile fare una visita specialistica per identificare eventuali patologie.

GUARDA ANCHE: Perché il suono dell'acqua stimola la voglia di fare la pipì?

Anche uno studio condotto da un gruppo di medici olandesi e pubblicato sulla rivista scientifica PLOS ONE ha ribadito che sedersi per urinare può essere una pratica utile soprattutto a chi ha problemi di prostata. La posizione da seduti, infatti, permette una forza maggiore di espulsione della pipì rispetto a quando si è in piedi. Nella posizione verticale si sollecitano i muscoli del bacino e quelli attorno alla colonna vertebrale e si crea una tensione necessaria per mantenere la posizione eretta. Da seduti, invece, i muscoli pelvici e quelli dell'anca restano completamente rilassati e facilitano la minzione.

LEGGI ANCHE: È legittima la multa a chi fa la pipì sul guardrail dell'autostrada

Il professor Stergios Stelios Doumouchtsis, consulente in ostetricia e ginecologia, ha illustrato sempre su Thrillist eventuali complicazioni legate al ristagno dell'urina all'interno dell'apparato: "Se la vescica non si svuota correttamente, può causare stasi dell'urina e infezioni o calcoli alla vescica. Poiché le infezioni possono causare sepsi, se si hanno sintomi di svuotamento incompleto della vescica è necessario sottoporsi a un controllo da uno specialista".

I sintomi che possono far sospettare di avere problemi alla prostata sono: un flusso lento di urina, sforzarsi per urinare, un flusso intermittente, vuoti doppi o multipli in una sequenza e impiegare un po' di tempo prima che inizi la minzione. L'urea nella vescica è composta da acqua mescolata a prodotti di scarto del nostro corpo, filtrati dai reni. Se parte dell'urina rimane nella vescica, le sostanze di scarto si combineranno in cristalli che, nel tempo, si induriranno fino ad arrivare a creare dei calcoli.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli