Farmaci, Nomisma-Egualia "Difendere biodiversità produzione"

Hanno nomi impossibili - come rocuronio e propofol - e una sorte in comune: a marzo 2020 hanno registrato un aumento della domanda tra il 128% e il 782% rispetto allo stesso mese dell'anno precedente. Farmaci e principi attivi "dimenticati", per lo più iniettivi, funzionali alle prestazioni erogate nelle terapie intensive, sono venuti improvvisamente alla ribalta dei fabbisogni farmaceutici regionali. sat/mrv/red