Farmaci: Parafarmacie, delisting ennesima presa in giro

(ASCA) - Roma, 27 apr - ''La lista dei medicinali che,

lasciando la fascia C, potranno essere venduti nelle

Parafarmacie senza ricetta medica, il cosiddetto delisting,

e' da oggi ufficiale: la montagna ha partorito il

topolino''.

Commenta cosi' il presidente della federazione farmacia non

convenzionata, Giuseppe Scioscia, la selezione dei 220

farmaci appena resa pubblica.

''Non capiamo assolutamente quali criteri siano stati

adottati per stilare una simile lista: questo delisting

infatti porta in parafarmacia una manciata di prodotti in

larga parte gia nelle nostre disponibilita' - precisa il

numero uno delle parafarmacie - Eppure noi operiamo, per

legge, nel pieno rispetto degli identici standard che valgono

per le farmacie''.

''Perche' perpetuare una tale discriminazione? Non ci

resta che constatare con amarezza l'ennesima presa in giro -

conclude Scioscia - Purtroppo neanche il governo dei tecnici

e' stato in grado di vincere i medievali privilegi dei 1600

titolari di farmacia privata Italiana''.

Ricerca

Le notizie del giorno