Farmaci, Sileri: no allarmismi. Lotti ritirati in via precauzionale

Red/rus

Roma, 27 set. (askanews) - "Non bisogna creare allarmismi" e "i cittadini possono stare assolutamente tranquilli". Lo ha detto il viceministro della Salute, Pierpaolo Sileri, in un'intervista a InBlu Radio, il network delle radio cattoliche della Cei, in merito al ritiro dei lotti di ranitidina.

"Internet non ha aiutato - ha sottolineato Sileri - siamo nell'epoca delle fake news amplificate dal web. Oggi ogni paziente che prende la ranitidina ha paura che all'interno ci sia qualcosa di tossico o cancerogeno. Non è assolutamente così perché si tratta di lotti specifici, ben rintracciati e indicati sul sito dell'Aifa. Sono stati bloccati e ritirati grazie alla farmaco-vigilanza che ci protegge. Non è la prima volta che questo accade. Nessun allarme".

"Gran parte di ciò che avviene nella farmaco-vigilanza in questo momento e per questi prodotti - ha concluso Sileri a InBlu Radio - è precauzionale. Questo significa che non è dimostrato che su tutti i lotti ci sia una sostanza potenzialmente tossica. Precauzionalmente è stata bloccata la diffusione".