Farmacista non vaccinata denunciata a Renate: il fratello aggredisce i Carabinieri

·1 minuto per la lettura
Al via in Lombardia la somministrazione del vaccino anti covid nelle farmacie
Al via in Lombardia la somministrazione del vaccino anti covid nelle farmacie

Una farmacista non completamente vaccinata contro il Covid è stata denunciata a Renate, comune in provincia di Monza e Brianza, per esercizio abusivo della professione. Suo fratello ha aggredito i Carabinieri che stavano effettuando i controlli.

Farmacista non vaccinata a Renate

La donna stava continuando a lavorare nella sua farmacia nonostante non avesse completato il ciclo vaccinale, che il governo ha reso obbligatorio per il personale sanitario. Durante un controllo, i militari e il personale dell’Ats Brianza hanno appurato che la farmacista, già sospesa dall’Ordine dei farmacisti per non essere completamente vaccinata, non aveva mai smesso di esercitare abusivamente la sua professione.

Farmacista non vaccinata a Renate: fratello aggredisce i Carabinieri

Nessuno se ne era mai accorto, anche perché il fratello era suo complice e all’interno dell’attività non vi era un direttore sanitario che monitorasse il loro comportamento. Le forze dell’ordine hanno dunque fatto scattare al denuncia in stato di libertà per esercizio abusivo della professione sanitaria e inosservanza dell’ordine in materia sanitaria e la chiusura temporanea dell’attività.

Il fratello della donna, anch’egli non vaccinato, ha aggredito i Carabinieri che stavano facendo i controllo ed è dunque stato denunciato per oltraggio a pubblico ufficiale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli