Farnesina, Belloni: non sempre il cittadino ci sente vicini

Coa

Roma, 24 lug. (askanews) - La diplomazia italiana avverte un senso di "frustrazione", perché si rende conto che "non sempre il cittadino ci sente vicini": così il segretario generale della Farnesina, Elisabetta Belloni, ha aperto oggi a Roma l'evento "Diplomazia per l'Italia - Sicurezza e crescita in Europa e nel mondo", che si svolge a margine dell'edizione 2019 della Conferenza degli ambasciatori. "Sentiamo così forte la responsabilità di incidere sulla vita del cittadino, sulla crescita, la sicurezza e la stabilità del cittadino, ma ci rendiamo conto che non sempre il cittadino ci sente vicini", ha commentato.