Farnesina: Italia contro ogni forma di violenza contre le donne -3-

Red/Coa

Roma, 25 nov. (askanews) - L'Italia è attivamente impegnata nella promozione dei diritti delle donne, delle ragazze e delle bambine, nelle relazioni bilaterali con gli altri Stati, nelle Organizzazioni internazionali e nei programmi di cooperazione allo sviluppo, per la piena realizzazione dell'obiettivo di sviluppo sostenibile SDG 5 dell'Agenda 2030. La prevenzione e la lotta contro ogni forma di violenza sulle donne rientra anche tra le priorità dell'attuale mandato dell'Italia in Consiglio Diritti Umani (CDU) della Nazioni Unite (2019-2021).

Nei giorni scorsi, in occasione del Vertice di Nairobi per il venticinquesimo anniversario della Conferenza Internazionale su Popolazione e Sviluppo (ICPD), l'Italia ha annunciato nuovi impegni in settori da sempre prioritari, quali la lotta contro pratiche gravemente dannose come le mutilazioni genitali femminili e i matrimoni precoci e forzati, che comportano violazioni all'integrità della salute fisica e mentale delle donne e delle bambine, nonché a favore della riduzione della mortalità materna e per l'emancipazione delle giovani donne in materia di salute sessuale e riproduttiva. Anche il Piano strategico nazionale sulla violenza maschile nei confronti delle donne 2017-2020, con cui si dà attuazione alla Convenzione di Istanbul sulla violenza contro le donne e la violenza domestica, prevede importanti impegni in a tutela delle donne e delle bambine.(Segue)