Farnesina, Merlo riceve il futuro Console d’Italia a Manchester

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 3 feb. (askanews) - E' destinata a crescere ancora la rete consolare italiana nel Regno Unito. Alla Farnesina il Sen. Ricardo Merlo, Sottosegretario agli Esteri e presidente MAIE, ha ricevuto il futuro Console d'Italia a Manchester, Matteo Corradini, con il quale si è confrontato sulla necessità di aprire al più presto il nuovo Consolato, in modo tale da poter offrire prima possibile ai connazionali i servizi consolari a cui hanno diritto.

"Nonostante la crisi politica in atto, continuiamo a lavorare senza sosta per i nostri italiani nel mondo", dichiara il Sottosegretario Merlo. "E' necessario, direi doveroso, aprire quanto prima il Consolato d'Italia a Manchester. Se si considera che sul lavoro del Consolato d'Italia a Londra gravano oltre 420mila connazionali regolarmente iscritti all'AIRE, si capisce bene quanto sia importante avere un punto di riferimento istituzionale a Manchester, sia per la rete consolare italiana in UK che per la comunità italiana residente in quella città".

"Ai tempi della Brexit e della pandemia, che colpisce duramente anche il Regno Unito, dobbiamo essere ancora più vicini a quei connazionali che vivono in terra inglese". "Ci siamo battuti senza risparmio - evidenzia il Sottosegretario - affinché a Manchester si aprisse finalmente un Consolato. A breve, appena saranno individuati i locali che ospiteranno gli uffici, i nostri connazionali a Manchester potranno contare, sul territorio, su una sede consolare alla quale potranno rivolgersi per ottenere qualunque tipo di servizio senza doversi spostare fino a Londra.

Proseguiamo nel lavoro a favore delle comunità italiane nel mondo: l'obiettivo, per noi, fin dall'inizio della legislatura, è quello di migliorare la qualità di vita di tutti gli italiani all'estero, ovunque essi siano".