Farrugia: Malta non diventerà hub per gli arrivi dei migranti -2-

Gtu

Roma, 22 set. (askanews) - Ma Farrugia ha anche descritto il suo ex collega italiano, Matteo Salvini, come "piuttosto aggressivo", sottolineando che la sua linea dei porti chiusi ha travolto l'aspetto "umano" della migrazione.

E l'Europa? Farrugia lamenta la mancanza di solidarietà dimostrata da altri Stati membri, divisi - secondo la sua visione - in tre gruppi: i paesi frontalieri che subiscono il peso maggiore dei flussi migratori, il gruppo orientale che blocca il cambiamento positivo dell'Ue e gli Stati che "vogliono restare neutrali". Quindi "tre diversi interessi e prospettive che impediscono di raggiungere un accordo".

"Gli Stati membri sono stati pronti a sostenersi a vicenda di fronte a situazioni economiche difficili. Quando i paesi hanno dovuto affrontare procedure di bilancio eccessive, gli Stati membri sono intervenuti per sostenere l'euro e vi è stata molta solidarietà", invece la reazione è stata diversa in merito alla questione della migrazione. E "se ciò non cambia, non vedo come possa essere risolto risolto il problema della migrazione. Anzi, sfortunatamente, sta diventando una questione di divisione tra gli Stati membri, e lo sarà di più negli anni a venire", ha affermato. (Segue)