Fasano, spari e auto incendiate: fermati 4 uomini

Red/rus

Roma, 5 ago. (askanews) - I Carabinieri di Fasano (Brindisi) hanno fermato 4 pregiudicati del luogo, ritenuti responsabili - a vario titolo e in concorso fra loro - dal tentato omicidio, al porto abusivo di armi clandestine, esplosioni pericolose, danneggiamento seguito da incendio e danneggiamento aggravato, rapina aggravata dalla violazione di domicilio, rissa e lesioni aggravate. I fatti fanno riferimento al raid del 2 agosto scorso.

In particolare, tre dei fermati sono stati sorpresi all'interno di un isolato casolare di campagna, mentre il quarto, libero vigilato, è stato rintracciato presso il proprio domicilio. Nella circostanza, occultata sotto una pietraia, è stata rinvenuta una pistola (marca illeggibile, probabilmente provenienza est Europa) cal. 7.65 con matricola abrasa e 5 colpi in serbatoio, perfettamente funzionante, promanante forte odore di cordite, nonché una ventina di grammi di marijuana suddivisi in tre buste, rinvenute in un mobile della cucina.