Fasano, tenta di corrompere un operatore sanitario per avere il green pass senza vaccino: denunciato

·2 minuto per la lettura
Fasano, tenta di corrompere infermiere per il green pass: denunciato
Fasano, tenta di corrompere infermiere per il green pass: denunciato

Nell’era di Covid-19, una bizzarra vicenda arriva da Fasano, comune italiano in provincia di Brindisi, è qui che un ragazzo è stato denunciato, dopo aver tenato di corrompere un infermiere, al fine di cercare di ottenere un green pass, ma senza sottoporsi alla vaccinazione.

Fasano, giovane tenta di corrompere infermiere per avere il green pass: denunciato

Un ragazzo che voleva corrompere un operatore sanitario, nello specifico un infermiere che opera all’interno del centro vaccinale di Fasano-Conforama, al fine di ottenere il green pass senza vaccinarsi, è stato denunciato ai Carabinieri.

L’episodio è stato reso noto da Fabiano Amati, Presidente della Commissione regionale Bilancio e programmazione, che ha raccontato:

“Il giovane intendeva offrire soldi ad un infermiere per fingere la somministrazione del vaccino“.

E a questo ha aggiunto:

“Il sentimento dei no vax ha raggiunto un tale livello di follia che si senta addirittura di pagare per garantirsi la malattia“.

Fasano, giovane tenta di corrompere infermiere per il green pass: era al secondo tentativo

Il giovane che è stato denunciato a Fasano, in Puglia, per aver cercato di corrompere un infermiere, al fine di ottenere il green pass senza vaccinarsi, non era al suo primo tentativo di ottenere la certificazione verde con mezzi alternativi a quelli previsti dalla legge.

Nel primo caso, il ragazzo aveva tentato di ottenere il green pass, cercando di ricavare dal centro vaccinale un certificato di esenzione, che attestasse l’impossibilità dello stesso a effettuare la vaccinazione anti-Covid, una richiesta che è stata respinta. Nel secondo caso, il giorno successivo a quello del primo tentativo, il giovane ha atteso il suo turno per effettuare il vaccino e poi ha proposto all’infermiere del denaro per ottenere un green pass senza sottoporsi alla vaccinazione.

In seguito all’accaduto, l’infermiere ha prontamente segnalato quanto successo e il giovane è stato allontanato dal centro vaccinale e infine denunciato all’autorità giudiziaria della Dottoressa De Simone.

Fasano, giovane denunciato per aver tentato di ottenere illegalmente il green pass: parla Amati

Fabiano Amati, in seguito alla diffusione della notizia del giovane che ha tentato di ottenere illegalmente il green pass, ha elogiato il personale sanitario con queste parole:

“Questa notizia è da considerarsi esemplare sia per il rigore del personale sanitario che per far desistere chiunque volesse imitare simili iniziative”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli