Fascia bianca: sì alle feste con amici e parenti

·1 minuto per la lettura
Zona bianca feste private
Zona bianca feste private

Dopo i moment di convivialità che seguono le cerimonie civili e religiose, il governo ha dato il via libera all’organizzazione di feste private in zona bianca senza limiti di persone: seguiranno le regole previste per i banchetti.

Zona bianca: via libera alle feste private

A confermarlo è l’ordinanza del ministro della Salute Roberto Speranza che recepisce le indicazioni della conferenza delle Regioni che il 26 maggio ha emanato le indicazioni comuni per la riapertura delle attività economiche e sociali nelle zone bianche. Sulla base di questo documento i governatori hanno già firmato le successive ordinanze ognuno relativa al proprio territorio.

Tra le attività che vengono riaperte è specificato che vi sono le feste private anche conseguenti alle cerimonie civili e/o religiose all’aperto e al chiuso. Ciò vuol dire che è possibile organizzare feste di matrimoni, cresime, comunioni, ma anche compleanni, anniversari o semplici incontri tra amici e parenti rispettando le regole dei banchetti.

Queste prevedono un numero di invitati calibrato sulla capienza del locale e l’obbligo che questi posseggano il green pass. I partecipanti alle feste devono quindi essere stati vaccinati con la prima dose dopo 15 giorni oppure con la seconda dose, guariti dal Covid o aver effettuato un tampone negativo nelle 48 ore precedenti.