**Fascismo: Borghi, 'parole Durigon incompatibili con governo, Pd pronto a sfiducia'**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 23 ago. (Adnkronos) – Il Pd conferma che presenterà nei prossimi giorni una mozione di sfiducia nei confronti del sottosegretario leghista, Claudio Durigon. Se non dovessero arrivare prima le sue dimissioni. Dice Enrico Borghi, responsabile Sicurezza della segreteria dem: "Per noi valgono le cose che abbiamo detto nel momento in cui questa cosa si è palesata: le dichiarazioni di Durigon -dice il deputato Pd all'Adnkronos- sono incompatibili con la presenza in un esecutivo repubblicano. Antifascismo e rispetto delle vittime della mafia sono due elementi strutturali imprescindibili".

Quindi, se Durigon non dovesse dimettersi prima, "il Pd andrà avanti, presenterà una mozione di sfiducia e il Parlamento si esprimerà", conferma Borghi. Per il momento il premier Mario Draghi non si è espresso sulla questione, che ne pensate? "Il presidente Draghi sa quello che fa, come sempre".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli