Fascismo: Fratoianni, 'a raduno Dongo Lamoregese neghi la piazza'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 30 apr. (Adnkronos) – “Dopo le parole nette e chiare del Presidente della Repubblica Mattarella e del Presidente del Consiglio dei Ministri Draghi il 25 Aprile trovo alquanto stonata l’autorizzazione concessa dalla questura di Como per l’adunata fascista che si terrà a Dongo. Non ci siamo proprio". Lo afferma il segretario nazionale di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni.

“Ci rivolgiamo alla ministra Lamorgese – prosegue l’esponente dell’opposizione di sinistra – perchè sia negata la piazza a questa gazzarra nazifascista. Presenteremo naturalmente un’interrogazione parlamentare. Il governo e il ministero dell’Interno non possono fare finta di nulla, le parole in tal senso della presidenza nazionale dell’Anpi sono ancora più precise: non siamo di fronte all’esercizio della libertà di espressione – conclude Fratoianni – ma ad una evidente manifestazione nazifascista".