Fase 2, Meloni: "Capisco chi scende in piazza"

webinfo@adnkronos.com

"Penso che il governo non si stia neanche lontanamente rendendo conto della gravità della situazione economica nella quale ci troviamo. Lo dimostra come è stato impostato un decreto Rilancio fatto di 266 articoli, la maggior parte dei quali serve a moltiplicare le poltrone, distribuire consulenze, a fare cose che nulla hanno a che vedere con la ripartenza dell’Italia. Capisco chi scende in piazza". Lo ha detto Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d'Italia, in un'intervista a 'Stasera Italia', in onda questa sera su Retequattro.  

"Il Mes è una grande trappola - ha ribadito - e credo che non sia la soluzione. Spero che arrivino altre risposte dall’Unione europea e vedremo come finirà la vicenda del Recovery Fund. Sento dire dal governo che piovono soldi dall’Europa: bello, siamo contenti, battiamo le mani e aspettiamo di sapere quando verranno fatti i bonifici sui conti correnti degli italiani".  

"Il 2 giugno saremo in oltre 100 piazze italiane con grandi bandiere tricolore per dare voce a milioni di italiani che non ci stanno all’idea di una Italia condannata al declino e che non può ripartire - ha poi sottolineato - Pensiamo che sia il modo migliore di festeggiare la Repubblica italiana: una Repubblica fondata sul lavoro e che torni a credere nel valore dell’orgoglio, della libertà".