**Fase 2: Premier League ufficializza ripresa il 17 giugno**

webinfo@adnkronos.com

I club della Premier League hanno concordato oggi una nuova data provvisoria di riavvio per la stagione 2019/20, mercoledì 17 giugno, a condizione che ci siano tutti i requisiti di sicurezza. Si comincerà con i due recuperi Aston Villa-Sheffield United e Manchester City-Arsenal, seguirà poi un turno completo a partire da venerdì 19 giugno. A causa del COVID-19, le partite si svolgeranno a porte chiuse. Lo ha annunciato la Premier League. 

I club hanno anche approvato una proposta che vedrebbe tutte le 92 partite rimanenti trasmesse in diretta nel Regno Unito dai partner di trasmissione esistenti della Lega: Sky Sport, BT Sport, BBC Sport e Amazon Prime. Richard Masters, Chief Executive della Premier League, ha dichiarato: "Oggi abbiamo provvisoriamente accettato di riprendere la Premier League mercoledì 17 giugno. Ma questa data non può essere confermata fino a quando non abbiamo soddisfatto tutti i requisiti di sicurezza necessari, in quanto la salute e il benessere di tutti i partecipanti e sostenitori è la nostra priorità. Purtroppo, le partite dovranno svolgersi senza tifosi negli stadi, quindi siamo lieti di aver trovato una soluzione positiva per i tifosi per poter guardare tutte le restanti 92 partite". 

"La Premier League e i nostri club sono orgogliosi di avere sostenitori incredibilmente appassionati e fedeli. È importante assicurarsi che il maggior numero possibile di persone possa guardare le partite a casa. Continueremo a lavorare passo dopo passo e in accordo con tutti i nostri stakeholder mentre ci muoviamo verso la ripresa della stagione 2019/20". Anche gli orari di inizio previsti nel Regno Unito per le partite in diretta saranno diversi dai tempi tradizionali, spiega ancora la Premier.