Fase 3, 1200 domande per 'Riparti Trentino'

Red/Nav

Roma, 11 giu. (askanews) - 1200 domande in quattro ore, la met delle quali gi completate. Questa una prima fotografia, a solo 4 ore dall'apertura del programma Riparti Trentino per l'accesso ai contributi a fondo perduto da parte di operatori economici danneggiati dalla pandemia di Coronavirus. Ad un primo esame le categorie pi rappresentate sono quelle dei gestori di bar, ristoranti e strutture turistiche come affittacamere e B&B ed inoltre i professionisti di varie categorie. In tutto le domande fanno riferimento a 172 codici Ateco diversi.

"E' arrivata almeno una domanda da ogni Comune del Trentino - sottolinea l'assessore allo sviluppo economico e lavoro Achille Spinelli, - una conferma della pervasivit della misura, che viene incontro ad una molteplicit di esigenze, e che, dalle prime impressioni, risulterebbe anche accessibile, non-burocratica, com'era nelle nostre intenzioni. Numericamente, come ovvio, il numero maggiore di domande arriva comunque dal capoluogo, Trento. Seguono Arco e Rovereto". L'appello di leggere sempre attentamente le FAQ-Frequently Askeh Question, o Domande pi frequenti, sul sito Riparti Trentino, prima di procedere, anche per non intasare il call center.