Fase 3, bozza Dpcm: ingressi contingentati nei musei

Afe

Roma, 11 giu. (askanews) - L'apertura dei musei e dei luoghi di cultura possibile con flussi contingentati. E' quanto prevede il nuovo Dpcm sulle misure di contenimento del coronavirus che deve essere firmato dal premier Giuseppe Conte.

"Il servizio di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura", si legge, "assicurato a condizione che detti istituti e luoghi, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei locali aperti al pubblico, nonch dei flussi di visitatori (pi o meno di 100.000 l'anno), garantiscano modalit di fruizione contingentata o comunque tali da evitare assembramenti di persone e da consentire che i visitatori possano rispettare la distanza tra loro di almeno un metro. Il servizio organizzato tenendo conto dei protocolli o linee guida adottati dalle regioni o dalla Conferenza delle regioni e delle province autonome. Le amministrazioni e i soggetti gestori dei musei e degli altri istituti e dei luoghi della cultura possono individuare specifiche misure organizzative, di prevenzione e protezione, nonch di tutela dei lavoratori, tenuto conto delle caratteristiche dei luoghi e delle attivit svolte".