Fase 3, Cambiamo!: su stop codice appalti c' una nostra pdl

Luc

Roma, 24 giu. (askanews) - "L'ennesimo annuncio da parte di un esponente di governo dimostra come questa maggioranza non ascolta le proposte dell'opposizione salvo poi farle proprie ma solo per pura propaganda. Ieri sera Di Maio, dal comodo salotto di Porta a Porta, la 'terza Camera', ha annunciato l'idea di voler sospendere il codice degli appalti per tre anni. Sicuramente l'ha buttata li senza reali intenzioni ma solo per introdursi nella gara di chi la spara piu' grossa con il premier". Lo affermano in una nota i deputati di Cambiamo con Toti, Stefano Benigni, Manuela Gagliardi, Claudio Pedrazzini, Alessandro Sorte e Giorgio Silli.

"Bene. E' giusto avvisare il ministro degli Esteri che il nostro gruppo alla Camera dei Deputati - prosegue - ha gia' depositato a fine maggio una proposta di legge in tal senso. Otto punti ben articolati per aiutare l'Italia a uscire il piu' velocemente dalla crisi economica e per rilanciare il settore delle infrastrutture di cui il Paese ne ha tanto bisogno. Di Maio non dovrebbe neanche fare la fatica di pensarlo o di metterci sopra l'ennesima task force di esperti ma potrebbe sostenere direttamente la nostra pdl e lo faccia immediatamente. Noi andiamo avanti sperando in un sostegno bipartisan alla nostra proposta di legge perche' ora servono i fatti. Sappiamo bene quanto e' importante in questo momento non illudere con inutili annunci le filiere produttive del Paese e non possiamo permettere che questo avvenga".