Fase 3, in Campania ripartono discoteche e laboratori lingue

Aff

Napoli, 13 giu. (askanews) - Da oggi, in Campania, riaprono le discoteche e locali "consimili, limitatamente alle attivit di intrattenimento musicale, bar e ristorazione" ma resta ancora il divieto di ballo, sia al chiuso, sia all'aperto. Inoltre, sar consentita la riattivazione dei corsi di lingue di laboratori e di altre attivit formative o ricreative, solo "presso tutti gli enti autorizzati". E' quanto si legge nell'ordinanza (la numero 56), firmata ieri sera dal presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca.

Dal 15 giugno, invece, sar consentita la riapertura delle attivit delle sale gioco e scommesse e delle sale bingo, dei cinema, dei teatri e spettacoli dal vivo, all'aperto e al chiuso, "purch nel rigoroso rispetto delle misure di sicurezza". Sar possibile anche la la fruizione delle spiagge libere. Come anticipato dal governatore campano, ieri durante una diretta streaming, dal 23 giugno, la mascherina non sar pi obbligatoria nei luoghi all'aperto, anche se " fatto obbligo di portare con se la mascherina e di indossarla anche all'aperto nei luoghi e negli spazi affollati e in ogni caso ove la distanza interpersonale di almeno 1 metro non sia assicurata.

Dal 1 luglio consentito lo svolgimento di attivit congressuali, purch nel rispetto delle misure di sicurezza allegate. "E' demandato alle singole strutture sanitarie, riabilitative e residenziali, pubbliche e private, di disciplinare ed organizzare, dandone diffusa comunicazione all'utenza, l'accesso di accompagnatori e visitatori nelle sale di attesa e nei reparti".