Fase 3, in dl semplificazioni spinta alle auto elettriche

webinfo@adnkronos.com

E' uno dei tappi di bottiglia che frena la diffusione di auto elettriche nel Paese. Il dl semplificazioni a cui lavora il governo mira a farlo saltare, semplificando e velocizzando l'installazione di colonnine elettriche sulle strade italiane. A quanto apprende l'Adnkronos, anche di questo si è parlato nell'incontro di oggi tra il premier Giuseppe Conte e i ministri Sergio Costa e Fabiana Dadone per fare il punto sul provvedimento, che non dovrebbe arrivare in Cdm in settimana, come auspicato dal presidente del Consiglio, ma slittare di una quindicina di giorni, stando a fonti di governo di primo piano. 

Tornando alla riunione di questa mattina, sono otto le norme che portano il copyright del ministero dell'Ambiente. Oltre a quella che intende spingere il mercato dell'auto elettrica, ci sono norme per la semplificazione delle bonifiche e per l'applicazione della norma Severino ai presidenti dei parchi. Nell'appuntamento con Conte, si è inoltre ragionato sulla possibilità di rendere più smart la via per le opere energetiche che applicano il Pniec, ovvero il piano nazionale energia e clima. Obiettivo, favorire la transazione energetica verso le rinnovabili. "E' giusto - si è ragionato nel corso della riunione - che opere che attuano la transazione energetica abbiano una corsia preferenziale".