Fase 3, Fornaro (Leu): no a vecchie ricette neoliberiste

Pol/Gal

Roma, 4 giu. (askanews) - "Il Presidente Conte ha tracciato la strada, certamente non facile e irta di difficolt, per affrontare e superare la peggior crisi economica della nostra storia recente. Il Governo deve ascoltare tutti e poi mettere in campo una serie di interventi strategici che inevitabilmente dovranno provare ad affrontare anche i nodi strutturali della nostra economia. Deve essere, per, chiaro fin da ora che saranno necessarie scelte radicalmente alternative a chi crede che la soluzione dei problemi italiani passi per un ulteriore compressione dei diritti dei lavoratori e per un arretramento nelle politiche di tutela dell'ambiente". Lo afferma in una nota il capogruppo di LeU a Montecitorio, Federico Fornaro.

"Il bivio non , come furbescamente sta disegnando qualcuno, tra cultura dell'impresa e assistenzialismo, ma, al contrario, tra chi vuole innovare per costruire un futuro pi giusto e ambientalmente migliore e chi, invece, vuole semplicemente riportare indietro le lancette del tempo nel campo dei diritti sociali e ambientali, prosegue Fornaro. L'Italia uscir pi forte da questa crisi se sapr guardare avanti con visione e coraggio nel segno dell'equit e dell'ambiente e non certo guidando con il freno a mano tirato delle vecchie ricette neoliberiste e lo sguardo nello specchietto retrovisore", conclude il capogruppo di LeU.