Fase 3, Lega: su Imu governo ha perso senso della realt

Pol-Afe

Roma, 16 giu. (askanews) - "La mancata cancellazione della scadenza Imu sancisce definitivamente il totale scollamento dalla realt di questo esecutivo che, anzich affrontare la drammatica questione della crisi di liquidit, preferisce barricarsi in kermesse inutili e autoreferenziali, allontanandosi sempre di pi dagli organismi legislativi". quanto dichiarano i responsabili Economia e Turismo della Lega, Alberto Bagnai e Gian Marco Centinaio, ricordando come oggi oltre 25 milioni di proprietari di immobili diversi dall'abitazione principale (il 41% sono lavoratori dipendenti e pensionati) verseranno 10,1 miliardi di euro per le cosiddette "seconde case".

"Relativamente al settore del turismo - proseguono gli esponenti della Lega - sono stati ignorati i suggerimenti delle associazioni di categoria, che volevano estendere l'esenzione anche ai frequenti casi in cui il proprietario dell'immobile gestisce direttamente la struttura ricettiva. Nel turismo, come e pi che negli altri settori dell'economia italiana, le aziende avrebbero bisogno di vere esenzioni fiscali pi che di falso credito, come quello promesso dal decreto liquidit, che stenta a materializzarsi per decine di migliaia di aziende. Indebitarsi per pagare le tasse non una soluzione".