Fase 3, Librandi (Iv): Conte faccia nomi oppure eviti allarmismi

Pol-Afe

Roma, 9 giu. (askanews) - "Conte, avendo dichiarato che esistono pezzi dello Stato, burocrazie parlamentari, forze politiche, che lavorano contro il governo e contro questa maggioranza si trova oggi nella oggettiva condizione di dover fare nomi e cognomi. Lasciare cadere la palla significherebbe aprire una ferita profonda, quella che attiene ai concetti di lealt e fiducia. Questa maggioranza ha il compito di promuovere la rinascita e la ripresa economica di questo Paese. Non c' spazio per teorie del complotto. Se il complotto esiste, va svelato e vanno bruciati i nomi". Lo dichiara Gianfranco Librandi, parlamentare di Italia Viva.