Fase 3, Lombardia: domani nuovo presidio sindacati sotto Regione

Lzp

Milano, 18 giu. (askanews) - Cgil, Cisl, Uil Lombardia di nuovo in piazza per il secondo dei tre presidi organizzati con le Federazioni che rappresentano i pensionati e tutti i lavoratori che a diverso titolo operano nel sistema sanitario e sociosanitario. Dopo la mobilitazione del 16 giugno con al centro le Rsa, domani, venerd 19 giugno, dalle 9.30 alle 12.30 i sindacati confederali saranno di nuovo sotto Palazzo Lombardia per dire che la sanit lombarda va ripensata all'interno di un nuovo "Patto per la salute".

Sorveglianza epidemiologica, medicina del territorio, continuit assistenziale i temi al centro della giornata. La continuit di cura fra ospedale e territorio e l'integrazione dei percorsi sanitari, sociosanitari e assistenziali in Lombardia rimasta sulla carta. Con un'epidemia che non ha fatto sconti, si sono mostrati tutti i limiti della sanit lombarda che ha retto la crisi solo grazie all'impegno degli operatori sanitari.

"Operatori ai quali, per - sottolineano Cgil Cisl Uil - non stato garantito ci di cui avevano pi bisogno: supporto, strumenti e modelli organizzativi; sorveglianza sanitaria e dispositivi di protezione individuali. Serviva una medicina di famiglia e un'organizzazione delle cure primarie nel territorio efficienti ed equipaggiate, ma la politica sanitaria di Regione Lombardia sono anni che le indebolisce e le marginalizza". Domani interverranno lavoratrici e lavoratori della sanit e i sindacati lanceranno le loro proposte. La mobilitazione proseguir poi il 23 giugno.