Fase 3, in Lombardia tetto di 350 presenze a funerali derogabile

Red-Asa
·1 minuto per la lettura

Milano, 31 lug. (askanews) - Cambiano le disposizioni in Lombardia in materia di celebrazioni religiose che si svolgono all'interno degli immobili destinati al culto religioso. Lo prevede una nuova ordinanza sul contenimento del Coronavirus firmata dal presidente Attilio Fontana valida da domani al 10 settembre. In base al provvedimento il numero di partecipanti sarà determinato dal numero di posti utilizzabili al fine di garantire la distanza minima di sicurezza, pari ad almeno un metro laterale e frontale tra i partecipanti, in considerazione delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi, nel rispetto del limite di 350 persone. È possibile derogare al limite di 350 persone, previa relazione di un tecnico abilitato che attesti una superiore capienza della struttura compatibile con il rispetto del predetto distanziamento interpersonale.