Fase 3, De Luca: potremmo usare parole di fuoco su Lombardia -2-

Psc

Napoli, 23 giu. (askanews) - Secondo il presidente De Luca "non possibile tollerare strumentalizzazioni. Si fa una festa in piazza con i tifosi, che c'entra la Regione? Non c'entra assolutamente niente. Il tempo di questo sciacallaggio e di questa demagogia finito. E soprattutto finito in Campania perch - ha rincarato - oggi la Campania cammina a testa alta in Italia". "Pensate quello che sarebbe successo in Italia se fossero morte a Napoli, in Campania, le migliaia di anziani che sono morti in altre parti d'Italia. Allora io rivendico semplicemente il rispetto della verit e dei fatti. Nessuna demagogia e - ha detto ancora - partiamo dai fatti. I fatti sono che la Regione Campania ha retto, abbiamo fatto uno sforzo enorme". "Ci siamo salvati in Campania perch siamo partiti 15 giorni prima rispetto ad altre parti d'Italia. Abbiamo avuto un atteggiamento di grande rigore, abbiamo chiuso quando in altre parti d'Italia si apriva e si brindava. Abbiamo affrontato problemi difficili quando a met marzo non arrivavano a Napoli neanche le mascherine per il 118. Abbiamo combattuto con le mani nude. Allora abbiamo, credo, fatto un lavoro importante che merita rispetto. Tutto qui", ha concluso De Luca.