Fase 3, M5s: oltre 1 mld per export intervento senza precendenti

Pol/Arc

Roma, 8 giu. (askanews) - "Se c' una cosa di cui possiamo essere sicuri la qualit dei nostri prodotti che contribuisce a rendere il marchio Made in Italy sempre molto richiesto nel mondo come garanzia di eccellenza. per questo che il Patto per l'Export da oltre un miliardo di euro firmato questa mattina dal ministro degli Esteri Di Maio un intervento straordinario per le imprese che esportano e che in questa fase avranno un sostegno finanziario senza precedenti". Lo sottolineano i deputati del MoVimento 5 Stelle in commissione Esteri alla Camera.

"Gli strumenti per sostenere le aziende attive nell'export - proseguono - sono diversi: c' il Piano straordinario per il Made in Italy, il Piano di promozione integrata e il Fondo 394/81. Inoltre, con i decreti varati per fronteggiare la crisi economica e assicurare liquidit alle imprese, il governo ha gi previsto la garanzia statale al 90% attraverso Sace per le nostre aziende attive sul mercato internazionale", continuano i deputati.

"L'Export rappresenta uno dei settori cardine della nostra economia ed necessario rilanciarlo in questa fase di ripartenza. Lo si far attraverso delle linee di azione che il ministro ha definito i pilastri del piano: comunicazione, promozione integrata, formazione/informazione, e-commerce, sistema fieristico, finanza agevolata. una sfida importante, ma il nostro sistema produttivo ha tutte le possibilit di sfruttare queste importanti risorse messe in campo per continuare a portare in alto il nome della produzione italiana nel mondo", concludono.