Fase 3, Ricci (Pd): soldi subito, siano spesi bene o rischiamo

Adm

Roma, 4 giu. (askanews) - Governo e Ue stanno mettendo molte risorse a disposizione, ma necessario fare in modo che arrivino subito perch per evitare la "rabbia sociale" fondamentale "la velocit". Lo ha detto il sindaco di Pesaro Matteo Ricci, Pd, presentando il suo libro 'Vincere l'odio, prima e dopo il Coronavirus' insieme al segretario democratico Nicola Zingaretti, che sottoscrive il ragionamento.

"Siamo ad un bivio - avverte Ricci - potremo prendere la strada della ricostruzione e della rinascita, oppure quella del conflitto, della rabbia, dell'aumento dell'odio. La parola chiave 'velocit'. L'Europa ha fatto un salto in avanti, ma sia le risorse dell'Europa, sia le risorse importanti che il governo italiano ha stanziato se non arriveranno velocemente nelle tasche dei lavoratori, delle famiglie, dei cittadini... Prenderemo la strada del rancore e della rabbia sociale. Ci sono risorse, ma se non arrivano nel momento giusto perdono efficacia e rischiamo che il clima ci travolga".

Finora il governo, rileva Ricci, con i vari decreti ha messo in campo "una manovra di resistenza per le categorie che hanno subito pi danni. Adesso la partita immaginarci il futuro del Paese: come le investiamo le risorse che arrivano dall'Europa? Per cambiare l'Italia o per traccheggiare? Franceschini ha giustamente lanciato l'idea di un piano infrastrutturale, penso all'alta velocit sulla costa adriatica...". Insomma, quei soldi verranno usati "per un piano di rinascita e di sviluppo o per fare piccolo cabotaggio? Questo il tema e per fare questo occorre un governo ma anche. giustamente, come nicola ha ribadito, una coesione che vada anche al di l del confine governativo".

In particolare, per Ricci si pu cercare questa "coesione" con una parte dell'opposizione, Fi. "Lo dico io cos tolgo dall'imbarazzo qualcuno: vedo in Fi un atteggiamento diverso rispetto agli altri. Ho visto molto imbarazzo in Fi non solo per assembramenti ma per i toni di quella manifestazione (del 2 giugno, ndr). Penso che con Fi sui temi della velocit e della semplificazione in Parlamento si possa trovare qualche accordo". Altrimenti "vince la semplificazione o la deregulation. Salvini per la deregulation, noi per la semplificazione. Penso che su questo tema con una parte dell'opposizione si possa trovare un dialogo che fino ad oggi non stato possibile. E devo dire che durante il Coronavirus (quelli di Fi, ndr) hanno dimostrato maggiore responsabilit" mentre "Meloni e Salvini non vedevano l'ora per trovare un argomento per fare polemica, in una parte dell'opposizione si visto un atteggiamento pi responsabile". Discorso quello di Ricci che, appunto, Zingaretti fa suo: "Condivido assolutamente".