Fase 3, Rossi: Toscana Regione forte, sapr... -2-

Gca

Roma, 15 lug. (askanews) - Occorrono per investimenti. "Occorre passare - ha sottolineato Rossi - da una media annua di 2 miliardi a una di 5/6. E' del resto la richiesta che feci una anno fa, siglando il patto per lo sviluppo: accelerare la spesa in sanit, quella per l'assetto idrogeologico, per la scuola, per le infrastrutture come la Tirrenica, completare il porto di Piombino e rilanciare la produzione di acciaio, sviluppare il porto di Livorno e l'aeroporto di Firenze. Insomma sbloccare tante opere attualmente ferme. Solo con gli investimenti il Pil potr riprendere a salire e si potr garantire lavoro a chi lo ha perso in questi mesi ed evitare cos di dare sfogo alla rabbia sociale". Ovviamente lo Stato dovr fare la sua parte permettendo alle Regioni di spendere. "Ci sono i soldi che potrebbero arrivare dal Mes (2,3 mld a interessi zero per la Toscana), dal recovery fund (a fondo perduto), quelli legati ai prestiti: una massa ingente di denaro e che andr a sommarsi a quelli del bilancio Ue legati al nuovo settennato. E' indispensabile che lo Stato smetta di distribuire denaro a pioggia, con un assistenzialismo generico, ed indirizzarli verso chi fa investimenti e crea occupazione. Oltre a garantire un reddito minimo a chi a casa e deve poter sopravvivere. Ho fiducia in questa regione e le crisi precedenti, recenti, hanno dimostrato che abbiamo saputo crescere, stando al passo delle regioni del nord. Lavoro, sviluppo e occupazione sono i punti fondamentali".

Il nostro obiettivo è quello di creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano interagire tra loro sulla base di interessi e passioni comuni. Per migliorare l’esperienza della nostra community abbiamo sospeso temporaneamente i commenti agli articoli.